La Cittadella. Torre Guelfa e fortificazioni

torre_guelfa

Torre Guelfa e annesse fortificazioni

L’intervento di restauro prevede la realizzazione di un corpo scala con ascensore che collega il piano terra con i piani superiori e la realizzazione al piano terra di servizi per persone con impedite o ridotte capacità motorie. Il progetto prevede anche la riapertura dell’arcata dell’anteporta attualmente tamponata e la realizzazione di due vetrate, una fissa in corrispondenza dell’apertura più grande e una invece apribile per consentire anche un’uscita di sicurezza sul fronte ovest al fabbricato in alternativa all’unica apertura di accesso esistente sul fronte nord.

Nella porzione laterale del fabbricato sono stati collocati i servizi divisi per sesso per il personale dipendente e un locale autoclave, i servizi igienici divisi per sesso per i visitatori e un locale tecnico al terzo piano. Come in ogni caso di progetto di restauro i lavori saranno i meno invasivi pur partendo da uno stato di conservazione dell’intero complesso che necessita di interventi per rendere possibile e fruibile da qualsiasi persona le sale interne per ospitare il Museo della Città di Pisa.

Il progetto prevede anche l’inserimento di piattaforma elevatrice da ubicare all’interno della Torre Guelfa nel vano libero tra le rampe della scala al fine di rendere accessibile anche alle persone con handicap le stanze ai piani superiori dalle quali si vede lo splendido panorama dell’area e della città.